Strage di drogati, partita di cocaina adulterata. Almeno 20 morti per una partita si cocaina tossica in circolazione.

3 febbraio 2022

Strage di drogati, partita di cocaina adulterata. Almeno 20 morti per una partita si cocaina tossica in circolazione, per il momento scoperta solo in Argentina. Le previsioni sono che il bilancio dei morti aumenterÓ senza controllo, perchŔ ovviamente lo spaccio di sostanze stupefacenti Ŕ senza controllo. Le autoritÓ di Buenos Aires stanno cercando di individuare la sostanza tossica per toglierla dalla circolazione, anche se per adesso non si sa da dove cominciare se non dissuadere i consumatori. In Argentina le persone intossicate uccise dalla coca adulterata sono almeno 20, ma numerose altre persone sono finite in ospedale, tutti con gli stessi sintomi e tutti della regione di Buenos Aires. Un'intossicazione da cocaina tagliata male nei sobborghi della grande capitale. Il responsabile della sicurezza Sergio Berni lancia l'allarme:"Coloro che hanno comprato la droga nelle ultime 24 ore devono buttarla". Le autoritÓ stanno cercando di individuare la sostanza tossica per toglierla dalla circolazione. Operazioni di polizia sono state condotte nel sobborgo popolare di Tres de Febrero.

I sintomi con violente convulsioni e da infarti fulminanti


Intanto stanno procedendo le analisi in un laboratorio specializzato di La Plata, si stanno analizzando le sostanze sequestrate. L'allarme Ŕ scattato dal giorno di ieri, quando numerose persone sono morte e altre sono state ricoverate per intossicazione in tre diversi ospedali di Buenos Aires, a Hurlingham, Tres de Febrero e San Martin. Molti di loro hanno detto di aver assunto cocaina. I sintomi denunciati ai sanitari si sono manifestati con violente convulsioni e da infarti fulminanti: "C'e' un componente importante che attacca il sistema nervoso centrale", ha ipotizzato Berni. Il sospetto Ŕ che la cocaina Ŕ stata tagliata con qualche altra sostanza psicoattiva o che comunque interagendo con la coca ha attaccato il sistema nervoso centrale.

Posted by Jason Lemon