I due ragazzi avevano giÓ litigato in precedenza

11 ottobre 2021

19enne agerolese accoltellato ancora grave, arrestato l'aggressore di Castellammare. L'episodio di violenza Ŕ avvenuto durante una festa con duemila studenti. Il 16enne aggressore in carcere con l'accusa di tentato omicidio. I due ragazzi, vittima ed aggressore in precedenza vevano litigato, si sono rivisti per caso ad un mega party a Pompei dove sono stati invitati migliaia di studenti. Quando si Ŕ accorto della presenza del suo rivale, il 16enne di Castellammare di Stabia gli si Ŕ avvicinato e lo ha accoltellato con furia lasciando la sua vittima a terra in una pozza di sangue ed Ŕ immediatamente fuggito. Successivamente rintracciato ed arrestato, ha confessato agli inquirenti:"Ho gettato il coltello nel fiume Sarno". L'aggressore Ŕ un ragazzo di Ponte Persica, figlio di commercianti. Restano gravi le condizioni del ragazzo di Agerola che Ŕ ricoverato da venerdý sera. E' stato colpito cinque volte. La ferita che desta pi¨ preoccupazioni Ŕ quella inferta alla schiena che gli ha perforato un polmone. Ieri Ŕ stato trasferito dal pronto soccorso di Castellammare all'Ospedale del mare. Il locale dove si Ŕ svolta la festa e l'aggressione Ŕ stato chiuso per violazione delle norme anti Covid il locale dove si sono radunati quasi duemila in uno spazio insufficiente per il distanziamento. La festa era dedicata all'inizio anno scolastico. Gli inviti viaggiavano tramite messaggi e quando il ragazzo di Agerola Ŕ stato accoltellato la musica giÓ rimbombava a tutto volume dagli altoparlanti del locale. Si ballava all'aperto nel Wolf garden, ma senza nessun rispetto delle regole contro il contagio. La polizia del commissariato di Pompei che ha condotto l'inchiesta ha giÓ ricostruito l'intera vicenda, ha chiuso e multato il locale che si trova all'ingresso di Pompei. Li sono arrivati nella notte di venerdý centinaia di ragazzi attirati dall'offerta di alcol e probabilmente anche qualche altra sostanza, presso il locale che per l'occasione ha utilizzato anche lo all'aperto.

Restano gravi le condizioni del ragazzo di Agerola


Adesso il sedicenne Ŕ in stato di fermo e la sua vittima lotta contro la morte. Un'altra assurda e folle storia di violenza tra giovanissimi che ha segnato per sempre due vite e due famiglie.

Posted by Jason Lemon